venerdì, ottobre 19, 2007

Stasera ero di passaggio a Partenopolis e l'amico Paolo, gran personaggio nonchè grande frequentatore della gaiola, mi ha invitato a vedere:
"Il passaggio della linea" un film documentario sui treni e sul suo popolo (soprattutto di meridionali che vanno a lavorare al nord);
A tratti mi ha ricordato quei vecchi documentari anni 50 in b/n di cui non mi sovviene il regista.
è stato uno spettacolo davvero molto interessante e stimolante.

A proposito di stimoli, prima ho nominato non a caso la gaiola ; il secondo episodio di Omar Moss infatti sarà ambientato proprio in questo posto ricco di storia e di energia, dove si incrociano magicamente passato, presente e futuro.




Inoltre presto nella città dove naufragò la sirena partenope (che probabilmente aveva la pelle blu), organizzeremo la prima presentazione del numero uno, essendo uscito in sordina durante l'estate.

3 commenti:

Last Beach ha detto...

Prospettiva coraggiosa!

Il 95% di queste inquadrature le canno in pieno!! :P

Cavolo, magari a Lucca riesco a procurarmi il primo numero di Omar Moss... sarei curioso di darci una letta... spero di ricordarmi... tra le tante cose che dovrò fare!

Paco ha detto...

Un saluto dal Paco scarso a quello bravo :-).

Cercando me stesso su google sono arrivato qui e mi imbatto in uno che si chiama Paco, disegna e va in giro per il museo archeologico nazionale di napoli (al quale ho dedicato qualche striscia in fondo a questa pagina).

Dal relativo post ho veramente ammirato la tua maniacalità nel ricostruire l'ambientazione del museo. Complimenti sia per il talento che per lo spirito e in bocca al lupo per i tuoi progetti (spero di riuscire a procurarmi Omar Moss).

Ciao!

Paco Desiato ha detto...

grazie last beach, per chi va a Lucca sto dicendo in giro che Omar Moss lo si trova allo stand Pegasus-Alastor.

grazie omonimo:)
incrociamo le dita per il progetto e complimenti per le tue strisce, sono molto carine:)