lunedì, luglio 31, 2006

Noi Marziani

In questo periodo sto leggendo "Noi Marziani" di Philip K. Dick; Sono a metà libro e ancora una volta mi rendo conto di come la cultura cinematografica moderna (ma anche quella del fumetto) abbia attinto ad ampie mani da quest'autore. In questo libro la nuova società marziana, colonizzata dagli uomini, definisce psicosi la nascita di poteri quali precognizione ed altro,si cura con psicofarmaci e droghe varie e rinchiude e studia in speciali istituti bambini definiti autistici che hanno poteri particolari, in special modo un bambino che sembra vivere in un limbo ed ha poteri precognitivi(che mi ricorda molto l'Akira di Otomo); gli unici che riescono a comunicare con il bambino autistico sono gli aborigeni marziani usati come schiavi o esiliati in riserve (una critica alle prime colonie americane?)...davvero un bel libro, sono curioso di vedere come andrà a finire.

1 commento:

nuratan ha detto...

Ti ho fatto i miei complimenti su graphite, da li giungo qui a rinnovarteli. Spingiamo l'animazione italiana!!! Bravissimo, ottimi disegni! :)
Nuratan